Il mago

Potrebbe sembrare un argomento piuttosto strano. Perché voglio parlare del mago? Innanzitutto, perché ho terminato la lettura di un meraviglioso romanzo di W. Somerset Maugham, da poco tradotto in italiano, “Il mago”, per l’appunto (Edizioni Adelphi). Poi, perché in realtà c’è qualcosa da dire che riguarda tutti noi. Iniziamo dal romanzo. Il mago è ispirato … More Il mago

La DaD, le emozioni e il mondo post-Covid

Stiamo finalmente uscendo dal lungo-breve periodo della Didattica a Distanza. Migliori, peggiori o uguali? Qualunque sia la vostra risposta, è il caso di interrogarsi su cosa può cambiare in noi e attorno a noi. Dopo tre mesi dedicati a una frenetica didattica tramite i mezzi digitali, che ha sostituito pressoché integralmente gli interventi didattici pre-Covid, … More La DaD, le emozioni e il mondo post-Covid

DaD: débâcle a distanza

Ancora alcune considerazioni su questa Didattica a Distanza che non smette mai di stupirmi. Soprattutto, non smettono di stupirmi le leggerezze con cui si è concretizzata tra dirigenti scolastici e corpo docente. Ricapitolo alcuni punti: – da tempo era necessario adeguarsi a una normativa sulla dematerializzazione degli atti burocratici. Il processo interno alla scuola è … More DaD: débâcle a distanza

Se l’insegnante soccombe alla “Didattica a Distanza”

Non voglio essere allarmista, ma dopo la prima formazione ricevuta sulla piattaforma Gsuite, punto di partenza per un ulteriore passo in avanti (o indietro?) nella didattica a distanza, mi convinco sempre di più circa il rischio che sta correndo l’istruzione in Italia. In questo articolo (Didattica a distanza: rischio alienazione) spiegavo come mai, secondo me, … More Se l’insegnante soccombe alla “Didattica a Distanza”

Il sostegno al tempo della Didattica a Distanza

Articolo pubblicato anche su OrizzonteScuola. In altri articoli ho affrontato le problematiche che possono legarsi alla Didattica a Distanza: alienazione, difficoltà nella cura dell’altro, necessità di una riflessione mai compiuta. La mia non vuole essere una critica a prescindere a questo strumento, bensì il compimento (parziale, limitato, ma spero, fruttuoso) di quel senso critico che … More Il sostegno al tempo della Didattica a Distanza

Didattica a distanza? Chiudiamo “per inventario”

Ho trovato questa bella espressione su un libro del filosofo-psicanalista Romano Màdera: “Chiuso per inventario”, riferita, però, alla riflessione su di sé in vista di un nuovo inizio. Più che mai è necessario, anche per gli insegnanti, chiudere per inventario e capire a che punto si è. Si chiude per inventario per fare il calcolo, … More Didattica a distanza? Chiudiamo “per inventario”

23 – Liberazione

1 – Liberazione è, secondo il vocabolario, l’atto, il fatto di liberare, di liberarsi o di essere liberato. Da cosa? Da un qualche male: per esempio il nemico fascista o nazista, il Coronavirus minaccioso o il nemico invisibile dell’ignoranza. Non deve trattarsi per forza di un concetto di guerra, ma deve comunque essere un concetto … More 23 – Liberazione

Quale cura con la didattica a distanza?

La Didattica a distanza, metodologia controversa, amplia situazioni, crea possibilità, evidenzia limiti e problematiche. Mi sto dedicando in modo particolare a quest’ultime, convinto come sono che la DaD sia stata in qualche modo “rovesciata” su noi insegnanti di colpo, spingendoci a confrontarci con un oggetto poco conosciuto. In questa riflessione vorrei soffermarmi sul rapporto che … More Quale cura con la didattica a distanza?

Didattica a distanza: rischio alienazione

Un riassunto di questo articolo è già stato pubblicato ieri su OrizzonteScuola. Lo trovate qui. Da quando è iniziata questa crisi sanitaria, ho provato, come insegnante che ha a cuore l’educazione nel senso più profondo, un fastidio strisciante, una difficoltà che ha mostrato, settimana dopo settimana, il suo vero volto solo in questi ultimi tempi … More Didattica a distanza: rischio alienazione

Una tomba vuota

Una tomba vuota. Ho il cuore che corre più dei miei piedi. Sono senza fiato, il mio petto vuole sollievo, ma non posso farmi superare da Képha, che è più vecchio di me. Oggi lo batto, oggi arriverò prima io. Ecco il giardino. I miei piedi arrivano più agili sull’erba di quanto non facciano quelli … More Una tomba vuota