La scuola come incubo neo-liberista

Ho avuto un incubo questa notte. Siccome prima di iniziare a lavorare nella scuola, ero dipendente bancario, il malessere esistenziale che un tempo mi portò a licenziarmi allo scopo di migliorare la qualità di vita dev’essermi rimasto dentro. Stanotte, però, si è ripresentato. Quando mi sono svegliato, poi, ho capito come stavano davvero le cose. … More La scuola come incubo neo-liberista

49 – Guerra

Non possiamo non trattare questa parola, nel periodo in cui il passato sembra tornare con il suo carico di angoscia e di preoccupazione, sotto un’accezione che credevamo esserci lasciati alle spalle. Come sempre, la prima cosa che faccio è chiedermi quale sia il significato della parola guerra. Secondo il vocabolario Treccani, la guerra è 1) … More 49 – Guerra

Libri pericolosi?

Non posso più starmene zitto di fronte al comportamento di colleghi e intellettuali nei confronti del perbenismo puzzolente che si sta diffondendo in Europa. Quello relativo al Mein Kampf venduto dal Giornale è l’ultimo caso. D’accordo, operazione dubbia – forse, non ne sono sicuro – pubblicare il testo scritto da Hitler con un quotidiano, ma … More Libri pericolosi?

Quale reazione di fronte all’orrore?

Non sono bravo a fare riflessioni di tipo sociologico, soprattutto quando si è ancora nel pieno dell’orrore. Gli attentati di oggi a Bruxelles ci richiamano ancora una volta ad avere reazioni mature, adulte, equilibrate. Ci chiedono di capire cosa non funziona nei nostri meccanismi occidentali. Ci interrogano su ciò che vogliamo mettere in campo della … More Quale reazione di fronte all’orrore?

Horror, dove sei?

L’horror fa male. E non nel senso che viene comunemente pensato da chi ne vorrebbe impedire la lettura, dicendo che “quelle schifezze corrompono la mente, se non addirittura l’anima” o che “mi fa troppo paura, e non riesco più a chiudere occhio, perché poi mi immagino di tutto, nel buio”. L’horror fa male quanto ai … More Horror, dove sei?