2869

Dal mio blog in inglese:

“Molto tempo dopo il mio ultimo post, torno a scrivere in inglese. Non so perché farlo, ma credo di volere qualcosa di nuovo nella vita.

Ho smesso di scrivere romanzi o storie, per prendere un po’ di tempo per me e riflettere su cosa fare nel mio futuro con parole e libri. So solo una cosa: amo mettere su carta parola dopo parola fino a quando la storia salta fuori. Sono uno scrittore, di ciò sono sicuro. MA, a volte abbiamo bisogno di fermarci e realizzare che le cose sono differenti da come le abbiamo sempre immaginate fino a quel momento.

Mi dispiace per lo strano pessimo inglese e per i miei errori: sto ancora imparando questa bellissima lingua. In due anni spero di venire negli USA, e faccio del mio meglio per parlarlo, scriverlo e comprenderlo in un modo migliore.

Nel frattempo,

saluti.

Fabrizio”


4 risposte a "2869"

  1. Alle volte prendersi delle pause è necessario, soprattutto per capire cosa si vuole.
    Di certo, stare in Italia non dà prospettive per quanto riguarda la scrittura, soprattutto a causa di una mentalità e un modo di fare che sono avvilenti e svilenti. Ma non è una cosa che riguarda solo la scrittura: tutto è così. In Italia non ci sono prospettive, non c’è futuro: si fanno sempre le solite cose sbagliate, si perpetrano sempre i soliti copioni scadenti. Si è impaludati e non ci si riesce a muovere. Soprattutto, non ci si vuole muovere.

  2. Vero. E il problema grosso è davvero quello di fare una scelta di campo, nel senso che se si scrive – me ne rendo sempre più conto – lo si deve fare a dispetto di tutto, anche rischiando di scrivere per nulla!

  3. Si deve scrivere quello che si sente dentro, le storie che davvero si vivono e si vogliono raccontare. Perché se si scrive solo per guadagnare, perché è un lavoro migliore di altri, adattandosi al mercato e per questo trovarsi a scrivere di generi come il dinosaur erotica, allora è meglio lasciar perdere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...