Margherita Hack

Hack2Non mi unirò al coro di necrologi andato in onda sulla rete, né mi strapperò le vesti per la morte di una brava scienziata come Margherita Hack. Di gente ne muore a migliaia al giorno, in Italia. Detto molto sinceramente, massimo rispetto per una vita che se ne va, lo dico senza finzioni, anche se lei, la Hack, di massimo rispetto nei miei confronti, per esempio, non ne ha mai mostrato particolarmente (tipo quando diceva che credere in Dio è come credere in Babbo Natale). Una morte è sempre una grande perdita, per chi è vicino alla persona morta, per chi è lontano se la persona defunta ha contribuito allo sviluppo della società.

Tuttavia c’è qualcosa che non mi torna. Che cosa ha fatto di così grande la scienziata per meritarsi questo coro di applausi e queste ovazioni? Ho sentito perfino dire che si sarebbe meritata il Nobel. Davvero, qualcuno sa dirmi cosa ha fatto di così prezioso che anche altri bravi scienziati o divulgatori o difensori dei diritti civili non abbiano fatto? E, vi prego, non tiratemi fuori il Cicap.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...