Manifesto fantastico

Illustrazione di Enrico Valenza per la copertina del IV volume di Storia di Geshwa Olers, “La battaglia di Passo Keleb”. Si tratta della prima raffigurazione realistica esistente di un Salbanello.

Il manifesto fantastico (nato dal Manifesto fantasy del 2012) è il punto di approdo per ciò che scrivo. Una meta mai definitivamente concretizzata. Un obiettivo mai del tutto centrato, sempre passibile di ulteriori evoluzioni.

Manifesto fantasy, un punto di partenza.

Un primo approfondimento, riguardante il concetto di narrazione di narrazioni.

Un secondo approfondimento, riguardante la narrazione fantastica come storia della vita.

Un terzo approfondimento, riguardante il concetto di fantasy come abito.

Un quarto approfondimento, riguardante la presenza di kitsch e camp nel fantasy.