I più venduti su IBS

Mi colpisce la classifica dei miei ebook più venduti da IBS. Per alcuni motivi. In ordine sparso: il più venduto è un autopubblicato, l’ultimo uscito è al terzo posto (su 12), un altro autopubblicato è al quinto posto. Qualcosa vorrà pur dire, no?

Veniamo alla classifica, con relativo link d’acquisto per chi frequenta i lidi dell’Internet BookShop:

1° – L’alieno nella mente

2° – Canta che ti passa

3° – Codice infranto

4° – Il diavolo di Tourette

5° – La filosofia del baule

6° – Intervista

7° – Il lupo nel cielo

8° – Notte senza uscita

9° – La porta sbagliata ePub

10° – La porta sbagliata Pdf

11° – PS I love you

12° – Verso la soglia

Se volete, sostenetemi. Ricordatevi sempre che in quanto piccolo autore (come tutti i piccoli autori) ho bisogno del sostegno di chi ha apprezzato quel che scrivo. Infine, un detto che in questi giorni mi sta molto a cuore: chi è aquila non può volare dove volano i passerotti.

Canale Youtube

Riemergo dal lavoro, dalla novità del trasloco e dall’università (già, poco tempo per la scrittura…) con una news: sto modificando il mio canale Youtube. Finora ci sono stati solo i video delle presentazioni o i booktrailers. Tra poco, invece, inizierà una serie di “messaggi” dal sottoscritto riguardanti la narrativa fantastica e la scrittura in generale. Saranno video brevi, puntuali, spero anche divertenti.

Nel frattempo, che ne dite di iscrivervi al canale? L’indirizzo è questo: https://www.youtube.com/user/throor1

Il doppio in me

gemelliGià in un articolo precedente (questo) mi era capitato di approfondire il simbolismo del gemello nel mio romanzo principale, Storia di Geshwa Olers, ma qualcosa mancava all’appello. La dimensione interiore del gemello.

Quella che Jung additava (sensatamente) chiamandola ombra. Una parte insita in tutti noi, con la quale si gioca, con la quale si lotta, con la quale si cresce, nel tentativo di farla diventare sempre più nostra, differenziandocene. Ecco una poesia che parla proprio di questo. La sera è sempre fruttuosa!

Tu il mio doppio
E parte a me interiore
Esteriore che voglio dentro
Tu gemello che amo
Amore-odio
Sempre cacciato
Di quella caccia che nasconde l’Amore
Fratello mio incapace di lasciarsi
Allontanare
Perché così vicino che sei dentro
Un dentro che mi piace
Che respingo per cercarlo
ancora darmi un’occasione nuova
Di sentirti fuori
anche se dentro. Geme
Gemello in me
Fratello fuori dal suo corpo.

La massima esperienza
Nel fermo movimento
Per raggiungerti
Perché sei in me anche se fuori
E seppur fuori, in me
Come nessun altro mai
Per quel legame
Erotico, Che è l’Amore
(Neppure il grande oceano!
Neppure lui potrebbe spegnere
L’Amore)
Ricerca di quel che già possiedo
E che respingendolo
Confermo appartenermi.
Fratello mio gemello